ATTRAVERSO IL MARE: RIFLESSIONI SUL TEMA DELLE MIGRAZIONI

Il Centro di servizio per il Volontariato di Piacenza Svep, insieme all’Associazione La Ricerca e all’Opera Pia Alberoni organizzano una mattina-evento sul tema delle migrazioni. Sarà presente Pietro Bartolo, medico di Lampedusa.

Sabato 4 novembre 2017, ore 10 Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni, Via Emilia Parmense 67 Piacenza

Interverranno:

Pietro Bartolo, il medico siciliano che dal 1992 si occupa delle prime visite a tutti i migranti che sbarcano a Lampedusa e di coloro che soggiornano nel centro di accoglienza.

È stato in prima fila nei soccorsi ai sopravvissuti della strage del 3 ottobre 2013 quando delle fiamme su un peschereccio all’Isola dei Conigli carico di oltre 500 migranti, causarono 368 vittime, nonostante qualche settimana prima fossa stato colpito da un’ischemia cerebrale.

Ha preso parte al parte al film documentario Fuocoammare di Gianfranco Rosi, che nel febbraio 2016 ha vinto l’Orso d’oro al festival di Berlino, e ha ottenuto una candidatura nella categoria “Miglior Documentario” agli Oscar 2017.

Il 27 Settembre 2016 ha pubblicato con Lidia Tilotta, ed in collaborazione con il figlio Giacomo Bartolo, il libro “Lacrime di sale – La mia storia quotidiana di medico di Lampedusa fra dolore e speranza” edito da Mondadori.

 

Benedetta Capelli, ostetrica piacentina, ha preso parte alla Missione umanitaria volontaria per conto di Help for Life-ONLUS alla Saint Gebriel Health Clinic di Getche-Etiopia, quindi con  “Medici Senza Frontiere” ha partecipato  a una missione di dieci mesi nella Repubblica democratica del Congo, in Africa centrale. Rientrata in Italia, è partita per una nuova missione umanitaria di sei settimane sulle navi Sar (Search and rescue) che in mare aperto salvano i migranti. A breve ripartirà per una nuova missione in Medioriente.

Lorenzo Bianchi inviato del Resto del Carlino-Qn

Ha seguito per il proprio giornale numerosi conflitti che hanno insanguinato il Medio Oriente e i Balcani. Fu ostaggio degli iracheni già nel 1991. Accadde durante la guerra del Golfo; insieme a Bianchi anche Giovanni Porzio, inviato di “Panorama”, venne catturato dalla Guardia repubblicana irachena. Nel 2003, a distanza di alcuni anni, i due giornalisti hanno scritto il libro “L’inganno del Golfo”, un racconto dettagliato dei principali avvenimenti del conflitto del ’91 di cui furono testimoni.

Giacomo Schiavi editorialista del Corriere della Sera.

L’iniziativa è proposta alle scuole piacentine e a tutti i cittadini interessati.

La mattinata sarà introdotta da alcune sequenze tratte dal documentario di Francesca Mannocchi  “If I close my eyes” che  racconta la vita dei profughi siriani in Libano.

 L’evento è inserito all’interno della MOSTRA “ATTRAVERSO” – La croce di Lampedusa si fa lente per leggere, scoprire e riscoprire la città di Piacenza, in 50 suggestive immagini di nove fotografi.